Primo Classificato per il 5 Anno

Lisa Di Sabatino

Buongiorno, in allegato due dipinti che ho fatto durante il lockdown non solo per passare il tempo, ma soprattutto per far sì che questo periodo non passasse inosservato in futuro, così da non commettere gli stessi errori. Tra i temi del primo dipinto l’importanza della famiglia, il sentimento di distacco, l’impossibilità di spostarsi vista la roccia con il dirupo e due diversi cieli per le emozioni che entrambi provano; la ragazza ha il rosso che volevo rappresentare come la rabbia che a partire dall’alto al basso viene meno per l’adattamento alla situazione, mentre quello dell’uomo è opposto, dai toni freddi che corrispondono alla situazione sottovalutata si scende verso i toni più caldi ossia la consapevolezza. Così da rappresentare e dividere in due il pensiero degli italiani. Entrambi vorrebbero tenersi la mano, ma sono impossibilitati nel farlo per via della separazione. 


Nel secondo dipinto il tema che spicca è la solitudine. L’ho dipinto verso marzo durante il lockdown quando salivo su in terrazza per vedere la città vuota con le luci e i rumori delle case. La roccia rispecchia il terrazzo e con l’albero ho voluto rappresentare me stessa: come un albero non dovrebbe crescere sulla roccia, una persona non dovrebbe trovarsi per un lungo periodo dentro le mura di un palazzo, non è il posto giusto nel quale trovarsi. Le stelle cadenti rappresentano la speranza e i desideri futuri. La luna invece tiene compagnia e fa pensare a come cambierà la vita alla fine della pandemia, se la situazione sarà “calante“ o “crescente”. 


L’alunna, attraverso un linguaggio diverso dal consueto, ha saputo dar visivamente voce a un sentire capace di accomunare giovani e adulti. Se l’utilizzo della pittura ha dimostrato come la parola non sia l’unico strumento in grado di veicolare emozioni, la spiegazione a parole delle opere ha invece permesso di comprendere meglio il personale sentire dell’allieva, che ha saputo distinguersi per sensibilità e profondità d’animo. Grazie ai dipinti offerti è stato possibile declinare in arte sentimenti generalmente negativi, come alienazione e rabbia, che sulla tela hanno acquisito bellezza e originalità in virtù del profondo senso artistico dell’autrice.

La motivazione è stata redatta dalla Professoressa Dafne Fossa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...